ARCHIVIO

Napoli-Genoa, ultimi preparativi della truppa rossoblù

GENOVA 10 FEB.  La mattinata della squadra rossoblù a Napoli, dove era sbarcata ieri tra i saluti dei tifosi ‘avversari’ all’aeroporto, suggellati poi nel tragitto dai clacson delle auto imprigionate nel traffico (siamo o non siamo nella settimana del Festival di Sanremo?), è ruotata intorno al risveglio neuro-muscolare che mister Juric e il suo staff hanno fatto svolgere in hotel, come prosecuzione delle lunghe prove eseguite nell’ultima seduta prima della partenza. Una sessione di esercizi per oliare le congiunture e prepararsi alla battaglia in programma al San Paolo. Sugli spalti saranno circa 300 (251 i tagliandi venduti per il settore ospiti) i supporter genoani, molti dei quali già in giro in queste ore insieme agli amici napoletani, incontrati lungo la strada tracciata dallo storico gemellaggio (1982). Nessun problema da segnalare all’interno del gruppo dei 23 convocati, seguiti in Campania da Fabrizio Preziosi. A Pegli hanno effettuato una seduta di lavoro i giocatori rimasti in Liguria.