ARCHIVIO

MuSel: cold case medievale all’insegna del giallo

Sabato 23 Dicembre, il museo MuSel di Sestri levante apre le sue porte e organizza una giornata ricca di eventi. Si incomincia con la visita guidata e gratuita al  Palazzo Fascie sin dal primo pomeriggio: alle ore 15.00 con la sezione “Museo della Città” a cura del Direttore Scientifico del MuSel Fabrizio Benente.

Alle ore 15.45 invece Daniela Mangini e Alfredo Gioventù dell’Associazione ArTura condurranno i presenti in una visita guidata sempre gratuita della mostra “Presenze d’arte a Sestri Levante”, esposizione che raccoglie tutte le opere donate e prestate al MuSel sin dalla sua apertura nel 2013 ad oggi.

Il pomeriggio si conclude all’insegna del “giallo”. Alle ore 16,30, nella Sala Espositiva di Palazzo Fascie al secondo piano Fabrizio Benente, insieme ai colleghi Antonio Fornaciari dell’Università di Pisa e Alessia Bareggi dell’Università di Genova presentano “un caso di omicidio a San Nicolao: indagini su un “cold case” medievale”.

Una vera e propria indagine di antropologia forense su un caso di morte violenta avvenuto nel Tigullio medievale, in cui si ricostruirà il profilo biologico della vittima, le circostanze che ne hanno causato la morte e alcune ipotesi plausibili sui possibili responsabili. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.ABov.