ARCHIVIO

Movida fuori controllo, teppisti e vandali: portoni in frantumi, urina e scritte sui muri

GENOVA. 18 MAG. Bivacchi di giorno in via Prè con gli stranieri, di notte intorno ai vicoli della movida con vandali e teppisti. territorio abbandonato a se stesso.

"Da tempo i residenti del Centro Storico - denuncia uno dei rappresentanti del Comitato di sarzano Claudio Garau - hanno dei problemi di bivacco selvaggio, gli artefici sono Punkabbestia o persone senza fissa dimora, drogati ed altri. Questa notte tra Via Dei Giustignani e Vico Sauli, si è superato il limite di forzatura ed un portone è letteralmente esploso nella sua struttura in vetro".

"I residenti - aggiunge Garau - si dicono esasperati, da questo livello di invisibilità raggiunto. Non solo schiamazzi ad ogni ora della notte, urina e scritte negli ingressi dei palazzi. L'ennesimo esposto verrà fatto, nella speranza di ottenere dei risultati. La zona, inoltre, è già deturpata abbondantemente da scritte anche sui muri, di ogni tipo, dei centri sociali".