ARCHIVIO

Movida, assessore Fiorini: 39 sanzioni a esercizi commerciali

[caption id="attachment_188066" align="alignleft" width="742"] Sporcizia e degrado nel centro storico genovese dopo la movida[/caption]

GENOVA. 4 APR. Stamane gli assessori comunali alla Legalità e diritti, Elena Fiorini, e allo Sviluppo economico, Emanuele Piazza, hanno incontrato le associazioni di categoria dei commercianti e i Centri integrati di via per un confronto sui contenuti delle ordinanze che la giunta Doria intende emanare, in applicazione del regolamento sulla movida nel centro storico e in gran parte di Sampierdarena. Ossia le due zone più rischio sicurezza. L’incontro fa seguito ad un percorso di consultazione che ha coinvolto anche i municipi Centro est e Centro ovest e le associazioni dei cittadini.

Nel corso dell’incontro di oggi sono state esaminate le misure da adottare "il cui obiettivo, così come del regolamento approvato a gennaio dal consiglio comunale, è facilitare la convivenza tra attività commerciali, occasioni di ritrovo e rispetto dei residenti e della sicurezza urbana. Nei confronti di alcuni esercizi commerciali, la polizia municipale è peraltro già intervenuta e ha comminato sanzioni in diverse occasioni, potendo far valere, finora, quanto già previsto dal regolamento e dalle ordinanze temporanee emanate per aree più circoscritte del centro storico (Prè) e di Sampierdarena".

Con il nuovo regolamento, nel 2016 sono state comminate 39 sanzioni e, su questa base, sono stati emessi 8 provvedimenti di anticipazione dell’orario di chiusura di altrettanti esercizi commerciali.