ARCHIVIO

Morto la star Scott Weiland in Minnesota

[caption id="attachment_181362" align="alignleft" width="300"] Scott Weiland[/caption]

MINNESOTA. 5 DIC. E’ morto Scott Weiland, ex cantante di Stone Temple Pilots e Velvet Revolver. Il musicista aveva 48 anni e si trovava in Minnesota per un concerto con il suo attuale gruppo. Sono ancora da chiarire le cause del decesso.

Scott Weiland è stato ritrovato morto sul suo tour bus in Minnesota. La notizia circolava già da ieri sera ma la conferma ufficiale è arrivata con un post sul profilo Facebook del musicista.

Il cantante e la sua ultima band, Scott Weiland and The Wildabouts, avrebbero dovuto tenere altri due concerti questo mese il 18 e il 19 dicembre, a Reno in Nevada e a City Winery nella Napa Valley in California.

Weiland aveva compiuto 48 anni nell’ottobre scorso ed erano noti i problemi di abuso di droga che aveva avuto in passato.

Originario della California, aveva formato gli Stone Temple Pilots con i fratelli Robert e Dean DeLeo. La band ebbe enorme successo commerciale negli anni ’90. Nel 1993, l’album di debutto della band “Core” raggiunse la posizione numero 3 della classifica Billboard 200 ed un anno dopo, nel 1994, ebbe maggiore successo quando arrivarono al primo posto con l’album “Purple”, che conteneva diversi successi radiofonici come “Big Empty”, “Vasoline” e “Interstate Love Song”.

Su twitter si è diffuso l’hashtag #RIPScottWeiland.
!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");