ARCHIVIO

Morta per mix di droga ed alcol, l’amica rischia indagine

GENOVA. 15 MAG. Ora, la 25enne amica della 17enne morta per un mix di alcol e droga, rischia di essere indagata.

La giovane, 25 anni, da anni tossicodipendente in cura presso un Sert, è ancora ricoverata all'ospedale San Martino, ma è fuori pericolo.

La 25enne avrebbe mandato un sms alla 17enne: “Vieni, sto sballando, mi sono fatta dei cannoni e due pastiglie”. L'ipotesi di accusa nei sui confronti potrebbe essere “morte in conseguenza di altro delitto”, che in questo potrebbe essere la cessione gratuita degli stupefacenti.

Le indagini avviate dai carabinieri della compagnia di San Martino potrebbero avere uno sviluppo domani dopo le risultanze dell’autopsia dal magistrato per accertare le esatte cause della morte della minorenne.