ARCHIVIO

Miracolo a Multedo, Fiom alleata con i preti: sì a centro migranti Curia

Miracolo a Multedo. Fiom alleata con i preti. Poco dopo le 18 di oggi un gruppo di sostenitori del business immigrati è sceso in piazza a manifestare contro i residenti del quartiere ed a sostegno del centro migranti imposto dalla Prefettura, in collaborazione con la Curia, nell'ex asilo Govone di via delle Ripe.

Tra loro anche alcuni lavoratori ed iscritti alla Fiom. Gli stessi che avevano accolto papa Francesco durante la recente visita pastorale a Genova, ma che l'altro giorno hanno anche manifestato davanti alla Prefettura per gli annunciati 600 esuberi all'Ilva di Cornigliano.

Intanto, ai Giardini Lennon di Multedo è cominciata la fiaccolata del quartiere con la mobilitazione di residenti e commercianti che dicono NO al centro migranti: "L'ex asilo ai nostri bimbi, non a loro. Quella strada è senza via d'uscita e male illuminata".

L'insediamento prevede la collocazione dei primi 25 migranti fra qualche giorno, ai quali ne seguiranno almeno altri 25 più avanti. Si tratta di giovani africani, tutti maschi.

https://youtu.be/oWgoWGnC_VA

Il Pd ha annunciato di non partecipare a nessuna delle due manifestazioni, mentre Lega e Fratelli d'Italia di scendere in piazza con i residenti insieme all'assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino: "Vogliamo essere vicini alla cittadinanza che si batte per vedere rispettati i loro diritti. Noi siamo sempre stati contrari alle imposizioni calate dall'alto".

Domani è previsto l'arrivo a Multedo del sindaco Marco Bucci. Prima incontrerà il presidente del Municipio Cluadio Chiarotti (Pd-Lista Crivello) che si è schierato contro i residenti e dalla parte della Curia e quindi i residenti che hanno spiegato di non voler mollare e di andare avanti con le proteste di piazza.