ARCHIVIO

Minaccia di suicidarsi e di accendere il gas: salvato dalla polizia

GENOVA. 28 GEN. Un 52enne genovese che aveva telefonato al 113 manifestando la volontà di suicidarsi dopo aver ingerito molti farmaci è stato salvato dalla polizia.

L’uomo, rimasto per tutto il tempo a contatto con l’operatore del 113, ha rifiutato per diversi minuti di far entrare in casa i soccorritori, minacciando di aprire i rubinetti del gas nell’appartamento.

La paziente opera di convincimento dell’operatore del Centro Operativo della Questura ha alla fine indotto l’uomo ad aprire leggermente la porta, consentendo ai poliziotti delle volanti di precipitarsi nell’abitazione, vincendo la resistenza del 52enne che voleva richiudere.

Accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino, è stato ricoverato.