ARCHIVIO

Migranti trattati bene, angeli no. M5S: con che faccia Renzi abbraccia vigile del fuoco?

[caption id="attachment_215532" align="alignleft" width="500"] Un vigile del fuoco: sempre in prima linea per aiutare tutti[/caption]

GENOVA. 27 AGO. I nuovi immigrati trattati coi guanti, sostenuti economicamente e psico-fisicamente: a dormire in hotel o in villette, con menu di loro gusto, wi-fi gratis, sim telefoniche e mancette.

I nostri vigili del fuoco, che salvano vite e sono sempre in prima linea per aiutare tutti, manco per idea: stipendi da fame, ridotti a riposarsi un poco sui mezzi angusti e con una scatoletta di tonno per cena.

Non si placa la polemica mediatica e politica su aiuti, solidarietà e discriminazione nei confronti degli italiani.

Stavolta, tocca al M5S ligure di Beppe Grillo, che pur non citando il business immigrati, attacca il premier Renzi e scende in campo a difesa dei nostri angeli soccorritori.

"Precarietà, pericoli e irriconoscenza. È questa la moneta con cui il Governo Renzi paga il corpo dei Vigili del Fuoco . Ne sono un esempio le condizioni in cui molti soccorritori si sono ritrovati a lavorare nelle operazioni di salvataggio del terribile terremoto che ha colpito il Centro Italia".

Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri regionali del M5S Alice Salvatore e Marco De Ferrari.

"Giorni ininterrotti di lavoro e nessun pasto caldo - hanno aggiunto Salvatore e De Ferrari - Dopo un'intera giornata di lavoro, massacrante dal punto di visti fisico e mentale, un vigile del fuoco si è visto arrivare per cena una scatoletta di tonno . Eppure non si pretende di certo una cena da ristorante stellato, ma il minimo per sostenerli psico-fisicamente.
Come se non bastasse, alcuni vigili del fuoco hanno dovuto trascorrere il loro riposo notturno all'interno dei mezzi di trasporto , nel vano posteriore o nell'angusta cabina di guida. Il polo abitativo a disposizione dal comando di Genova è arrivato solo tre giorni dopo lo scoppio dell'emergenza . Non è arrivato prima perché se lo sono dimenticati. In più, nelle tende allestite c'è posto per 40 persone: ci dormono 72 vigili. E il resto è andato nei mezzi.
Queste condizioni sono qualcosa di inumano e altamente irrispettoso per chi come lavoro salva delle vite. S oltanto l'alto senso morale e dovere civico dei vigili del fuoco hanno potuto accantonare i problemi del turn over e della retribuzione, per niente adeguata nei confronti di chi mette a rischio la propria vita ogni giorno.
Con che faccia Renzi si permette di abbracciare un soccorritore dei Vigili del Fuoco dopo tutti i tagli del Governo?
Noi come MoVimento 5 Stelle non abbassiamo mai la guardia . E ci battiamo affinché venga riconosciuto il giusto trattamento al corpo dei Vigili del Fuoco. I cittadini meritano un corpo dei Vigili del Fuoco che garantisca protezione: una totale protezione civile".