ARCHIVIO

Migranti in hotel, la gente si ribella: molotov contro struttura destinata a 35 stranieri

BRESCIA. 2 LUG. Emergenza fuori controllo. Migranti in hotel, la gente si ribella. Dopo le polemiche e le proteste dei residenti, è rivolta a Vobarno, in provincia di Brescia, dove sono state lanciate addirittura due molotov all'interno di un albergo a 3 stelle, destinato ad ospitare 35 stranieri.

È accaduto la notte scorsa all'interno dell'hotel Eureka, attualmente vuoto. Nessun ferito, ma importanti i danni alla struttura alberghiera individuata per dare ospitalità ai richiedenti asilo. Le fiamme sono state spente dal proprietario, che ha fatto intervenire anche i vigili del fuoco.

Sull'inquietante episodio stanno indagando i carabinieri. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il gesto potrebbe anche essere un'intimidazione nei confronti del proprietario dell'hotel che era chiuso al pubblico.

Ignoti i responsabili dell'attacco incendiario.

Il titolare dell'hotel, spaventato, ha riferito che al momento non ha ancora siglato alcun accordo con la Prefettura per il collocamento dei 35 migranti.