ARCHIVIO

Migranti, Austria pronta a schierare l’esercito al Brennero

BOLZANO. 4 LUG. Dopo che i governi di Francia e Spagna si sono detti contrari all'idea di permettere lo sbarco dei migranti nei loro porti, l’Austria ha manifestato l’intenzione di schierare l'esercito al Brennero nel caso l'afflusso di migranti dall'Italia non diminuirà.

Il ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil ha annunciato che “molto presto saranno attivati controlli alle frontiere e ci sarà bisogno di un dispiegamento dell'esercito  - fino a 750 uomini - indispensabile se l'afflusso di migranti dall'Italia non diminuisce”.

Il contingente militare sarà composto da 450 militari di stanza in Tirolo e 300 provenienti dalla vicina Carinzia. Anche il governatore del Tirolo, Guenther Platter, ha dichiarato di essere favorevole al rafforzamento dei controlli ed allo schieramento dei soldati al confine contro l'invasione dall'Italia.