ARCHIVIO

Migranti a Ventimiglia, minacciato il sindaco Ioculano

Clima decisamente preoccupante e molto teso a Ventimiglia, dove il sindaco Enrico Ioculano ha ricevuto negli ultimi mesi già tre lettere intimidatorie oltre che un pacco contenente 4 volumi di chiara impronta nazista, con auspici di morte per chi favorisce l'arrivo dei migranti.

Il primo cittadino ieri ha riferito che le minacce di morte anonime sono state rivolte al sindaco ed ai suoi famigliari.

Ioculano si dice preoccupato più per la sua famiglia che per se stesso e “pur comprendendo come un cittadino possa attribuire al sindaco, che è l'istituzione più vicina, la responsabilità della situazione migratoria, non posso giustificare la strumentalizzazione politica”.