ARCHIVIO

Migranti a piedi in autostrada, Paita: uccisa da Tir una di noi

IMPERIA. 8 OTT. "Una giovane migrante in cerca di speranza e futuro è morta schiacciata da un Tir mentre attraversava l'autostrada per raggiungere da Ventimiglia la Francia. Una ragazza di 17 anni che aveva diritto ad un futuro migliore come i nostri figli, come mio figlio".

Lo ha dichiarato ieri sera la capogruppo regionale del Pd Raffaella Paita, dopo che la giovane migrante è stata uccisa, nel pomeriggio, da un Tir spagnolo mentre camminava a piedi sull'A10 al confine francese.

"Se a 17 anni - ha aggiunto Paita - non avessi potuto battermi per gli ideali in cui credevo, se avessi dovuto rinunciare ai miei sogni perché sognare in un paese povero e magari illiberale non sempre è possibile: cosa avrei fatto? Avrei attraversato un'autostrada, una frontiera, mari in tempesta per il mio e il nostro diritto a sognare. Quella ragazza siamo tutte noi. E quella 'sorella che guarda il mondo' oggi dovrebbe farci un po' vergognare delle nostre paure e dei nostri egoismi. Ciao ragazza magica".