ARCHIVIO

Messaggio fine anno del sindaco noglobal: i mugugni fanno danni

GENOVA. 1 DIC. "Genovesi, piantatela di mugugnare. Impegnatevi ed abbiate speranza". E' la sostanza del messaggio di fine anno di Marco Doria, che però porta come fulgido esempio il pensiero seguito dall'attivista canadese Naomi Klein, autrice del manifesto del movimento noglobal ed impegnata contro il sistema del capitalismo occidentale. Altro che reagire alla crisi, colmando il vuoto con una sobria politica di progetti concreti per dare più lavoro, sicurezza e benessere ai genovesi.

"Si chiude un anno intenso - ha scritto Doria ieri sera su Facebook- Voglio condividere con tutti voi alcuni pensieri e alcune speranze. Camminando per le strade centrali della nostra città ho visto posizionati gli sbarramenti che dovrebbero rendere più difficili eventuali atti terroristici. La speranza è che si possa vivere in un mondo che argini fanatismo e violenza, senza intaccare i nostri valori di libertà e tolleranza.

Ho avuto occasione in questo anno di effettuare qualche viaggio di lavoro come sindaco e ho potuto constatare quanto Genova sia apprezzata per le sue bellezze e le sue qualità.

La speranza è che si sia capaci di lavorare positivamente sulle tante potenzialità che ci sono, rifuggendo quegli atteggiamenti di sterile mugugno che tanto danno ci fanno. L'augurio è che queste speranze siano accompagnate dall'impegno di tanti così che possano diventare realtà.

'La politica odia il vuoto. Se non è pieno di speranza, qualcuno lo riempirà di paura' (Naomi Klein)".