ARCHIVIO

Meningite: dopo caso sospetto della donna a Genova, un altro certo a Lavagna

GENOVA. 12 GEN. Allarme meningite. Un 43enne si è rivolto al pronto soccorso di Lavagna per meningite da pneumococco. Il paziente ieri è stato poi trasferito nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale della Spezia. La Asl 4, che ha reso noto l'episodio, ha segnalato che si tratta di una forma non contagiosa. Pertanto, non è stato necessario effettuare la profilassi con gli antibiotici.

Un secondo caso sospetto si è registrato sempre al pronto soccorso di Lavagna. Un 59enne sembrava affetto da meningite. Invece, secondo i medici, era encefalite virale. Anche in questo caso non è stato necessario intervenire con gli antibiotici.

Intanto, rimangono gravi le condizioni della donna ricoverata ieri pomeriggio per una sospetta meningite al Galliera e successivamente trasferita nel reparto di Malattie infettive del San Martino di Genova.