ARCHIVIO

Maxi sequestro di coca e crack: nei guai senegalese e gambiano

[caption id="attachment_199213" align="alignleft" width="555"] Maxi sequestro di coca e crack: nei guai senegalese e gambiano[/caption]

GENOVA. 19 AGO. Un senegalese di 42 anni, pluripregiudicato con numerosi precedenti penali e violazione della normativa sull'immigrazione e un 27enne gambiano, entrambi abitanti a Genova e senza permesso di soggiorno, sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Un appartamento di Cornigliano veniva utilizzato come laboratorio per sintetizzare e confezionare lo stupefacente. Qui la polizia ha rinvenuto mezzo chilo di cocaina purissima, 130 grammi di crack pronto per essere confezionato e altre 53 dosi di crack pronte per la vendita e oltre 5000 euro in contanti proventi della attività illecita.

Il senagalese era stato notato scendere alla fermata del bus di via Merano, cedere la dose ad un cliente, un 42enne italiano di Genova che è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini personali, e poi prendere un altro mezzo per Voltri.

I due arrestati sono stati condotti al carcere di Marassi: E’ in corso l'indagine per arrivare a chi forniva la droga ai due extracomunitari.