ARCHIVIO

Marocchino sfrattato si dà fuoco a Sarzana, Pucciarelli: Italia non è l'Eldorado

[caption id="attachment_190489" align="alignleft" width="410"] Un uomo si dà fuoco per protesta in piazza: la scena si è ripetuta stamane a Sarzana[/caption]

LA SPEZIA. 27 LUG. “L’immigrato marocchino che oggi si è dato fuoco per protesta, tentando di farla finita di fronte ai figli e davanti alla sede del Comune di Sarzana – ha dichiarato oggi la consigliera regionale della Lega Nord Stefania Pucciarelli – è un gesto estremo che dimostra quanto fallimentare sia l’attuale politica sull’immigrazione perché il tessuto economico, in questo caso di Sarzana, ma direi di tutta l’Italia, non è in grado di sostenere un flusso continuo in entrata. Il nostro Paese non è l’Eldorado".

La leghista, nota per le sue proteste contro i radicali islamici e a favore della cultura e della famiglia tradizionale italiana, sul caso del marocchino sfrattato e senza lavoro (poi salvato dai soccorritori) ha aggiunto: "E’ sbagliato il messaggio che da tempo arriva ai migranti sui benefici dell’accoglienza, come se questi privilegi fossero a tempo indeterminato. La triste realtà è che ci sono stati tantissimi casi di suicidio fra italiani, che risultano in continuo incremento negli ultimi anni. Pertanto, al disagio e ai drammi delle famiglie italiane, si vanno a sommare quelli di coloro che speravano di trovare un futuro in Italia. La triste realtà è che questo governo di buonisti non è in grado di garantire nulla a nessuno”.