ARCHIVIO

Marocchino autolesionista aggredisce il vigilante dopo il furto: arrestato

[caption id="attachment_211286" align="alignleft" width="728"] La Pam di Voltri dove è avvenuto il furto[/caption]

GENOVA. 25 LUG. E’ entrato nel supermercato Pam di Via Don Giovanni Verità a Voltri e si è subito diretto nel reparto profumeria, aggirandosi con fare sospetto tanto da destare l’attenzione dell’addetto alla vigilanza che ha cominciato a seguirlo.

L’uomo, dopo aver prelevato ed occultato nei pantaloni alcune confezioni di profumo, si è diretto verso l’uscita nel tentativo di allontanarsi senza corrispondere il dovuto, ma è stato fermato dal vigilante che lo ha invitato a riconsegnare la merce rubata.

Il taccheggiatore in tutta risposta ha cominciato a colpirlo con spintoni e gomitate, minacciandolo di ritorsioni se avesse contattato la Polizia, fino ad arrivare ad estrarre un taglia unghie e ad autolesionarsi le braccia provocandone il sanguinamento.

Gli agenti del Commissariato Cornigliano, giunti sul posto, hanno bloccato l’aggressore mentre ancora si trovava in stato d’agitazione, recuperando la merce asportata per del valore di circa 50 euro, accompagnandolo poi presso gli uffici della Questura.

Il fermato, un 31enne marocchino irregolare sul territorio e con numerosi precedenti contro il patrimonio, dopo essere stato medicato da personale medico per le ferite auto inferte, è stato tratto in arresto per il reato di rapina impropria.

Lo straniero verrà giudicato questa mattina con rito per direttissima così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.