ARCHIVIO

Markov chiede braccialetto e domiciliari a Genova

[caption id="attachment_169509" align="alignleft" width="300"] Igor Markov ha chiesto di essere trasferito a Genova agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico[/caption]

GENOVA. 19 AGO. Igor Markov, l'oppositore ucraino filorusso arrestato mercoledì a Sanremo su mandato Interpol, ha chiesto di essere trasferito a Genova agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

L'istanza è stata depositata dal suo difensore, l' Avvocato Enrico Scopesi che ha indicato un albergo a Quarto come luogo dove scontare la misura cautelare.

Markov, detenuto nel carcere di Valle Armea a Sanremo, ha chiesto un'attenuazione della custodia visto che i tempi di decisione sulla richiesta di estradizione sarebbero lunghi.