ARCHIVIO

Mareggiate, Lavagna chiede stato di calamità

[caption id="attachment_28759" align="alignleft" width="230"] Uno scatto della mareggiata dei giorni scorsi: il sindaco di Lavagna annuncia di chiedere stato di calamità naturale[/caption]

LAVAGNA. 15 GEN. Il sindaco di Lavagna Giuseppe Sanguineti, ha annunciato di voler chiedere formalmente lo stato di calamità naturale, dopo le mareggiate che hanno flagellato il litorale nei giorni scorsi.

I danni del maltempo sarebbero di centinaia di milioni di euro in tutto il levante. Pertanto, la strada intrapresa dal Comune di Lavagna potrebbe essere seguita anche da altri sindaci. A Lavagna la passeggiata del lungomare e la pista ciclabile sono state coperte dalla sabbia. Inoltre, si sono abbassati quattro pennelli a mare. Problemi anche alla Foce dell'Entella, tra Chiavari e Lavagna, per la sabbia dell'alveo. Il dragaggio probabilmente dovrà essere rifatto.