ARCHIVIO

MALTEMPO. IL PUNTO E LE PREVISIONI DI ARPAL

GENOVA. 22 OTT. Dal pomeriggio di lunedì 21 ottobre la regione Liguria è interessata da precipitazioni intense, che si protrarranno almeno a tutta la giornata di giovedì.

Il Centro Meteo Arpal sta seguendo l’evoluzione della perturbazione anche attraverso le quattro corse giornaliere della catena modellistica, e produrrà aggiornamenti sulla situazione meteo-idro in caso di fenomeni intensi, pubblicando anche i dati del monitoraggio sulla home page del sito www.arpal.gov.it.

I temporali che hanno interessato il centro levante, fenomeni che i modelli “non sempre vedono” con sufficiente anticipo, ma che sono individuabili e tracciabili quando iniziano a manifestarsi grazie all’ausilio del radar.

Un primo "sistema precipitativo" ha interessato, tra le 18.00 e le 22.00 (nella sua parte più attiva) l'estremo Levante ligure in Provincia di La Spezia, a Riccò del Golfo e Beverino dove si sono registrati massimi orari di quasi 100 mm/h (Riccò del Golfo 97 mm/h dalle 18.15 alle 19.15). A tale sistema precipitativo sono seguiti innalzamenti repentini ma non preoccupanti del fiume Magra.

A seguire il nucleo intenso si è spostato verso occidente, andando a posizionarsi sul Golfo del Tigullio e poi nell’interno, dove è stazionato per svariate ore producendo celle temporalesche esplosive e autorigeneranti che hanno prodotto precipitazioni di intensità molto forte e cumulate molto elevate.

Il massimo di intensità si è verificato a Borzone 86 mm/h alle 00.55, bissato nell’ora successiva con valori analoghi, per un totale su due ore di 174.6 mm. Nei dintorni le intensità massime sono state dell'ordine dei 40-50 mm/h. (Reppia 48.6 alle 22.20 locali). I livelli idrici dell'Entella e del Lavagna hanno subito innalzamenti repentini: alle 2.00 di notte il Lavagna a Carasco misurava 5.13 m, mentre l’Entella   a Panesi 4.06m.

Le previsioni delle prossime ore hanno indotto la Protezione Civile regionale ad emanare lo Stato di Allerta 1 nelle aree B - C - E dalle 06.00 di mercoledì alle 00.00 di giovedì, con una particolare preoccupazione per le aree già colpite dagli eventi di questa notte. Tuttavia la situazione è dinamica: finestra temporale, aree interessate e grado di allerta potrebbero variare con il passare delle ore. Si consiglia di seguire tutti gli aggiornamenti sul sito ufficiale www.allertaliguria.gov.it