ARCHIVIO

Makò, indiano ubriaco ferma le auto: portato via dai carabinieri

GENOVA. 24 OTT. In nottata, un automobilista era stato segnalato al 112 mentre in corso Italia, nei pressi della discoteca Makò, ostacolava il regolare flusso dei veicoli.

Sottoposto a controllo da un’autoradio del Nucleo Radiomobile, lo straniero, in presenza di altre persone, minacciava, oltraggiava e spintonava i carabinieri, rifiutandosi anche di fornire i documenti.

Pertanto, il 32enne indiano, con pregiudizi di polizia e senza fissa dimora, veniva arrestato per “minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità” nonché deferito in stato di libertà poichè  “sprovvisto di regolare permesso di soggiorno”.