ARCHIVIO

M5S: Toti è pronto a dare la good company della Sanità ai privati

GENOVA. 23 GEN. "Il Governo Toti è pronto a consegnare nelle mani dei privati la “good company” della sanità ligure, lasciando al pubblico i servizi essenziali dei cittadini, come il Pronto soccorso, che non si prestano al lucro di pochi, ma salvano la vita delle persone. Questo è il risultato della delibera con cui Toti e Viale aprono alla privatizzazione selvaggia degli ospedali savonesi e imperiesi, antipasto di quello che potrà accadere in tutto il territorio ligure. Toti interpreta in maniera unilaterale quanto previsto dalla Legge di Stabilità e dal decreto Balduzzi, alla faccia di chi lo considerava solo un’etichetta senza importanza".

Lo hanno dichiarato oggi il consigliere regionale del M5S Andrea Melis  e il deputato pentastellato Matteo Mantero.

"Nessuno nega - hanno aggiunto gli esponenti del M5S - che esistano inefficienze nella sanità pubblica ligure. Ma invece di metterla in condizione di funzionare, Toti e Viale delegano il servizio in mano agli amici degli amici, a cui si chiede contemporaneamente di garantire risparmi e ampliare l’offerta. Come potranno, i privati, garantire il raggiungimento di obiettivi così lontani tra loro? Semplice: mettendo le mani su reparti e settori d’eccellenza (e che garantiscono margini di profitto), lasciando l’assistenza ordinaria in mano a un pubblico sempre più abbandonato e impoverito dall’avvento dei nuovi capitani di ventura lombardi".ù