ARCHIVIO

Lunedì incontro al ministero, Tullo e Lunardon: Ericsson non attivi i licenziamenti

[caption id="attachment_205133" align="alignleft" width="728"] Ericsson deve rimanere agli Erzelli: no a esuberi[/caption]

GENOVA. 26 AGO. "Sul caso Ericsson la preoccupazione della Cgil è giusta. L’incontro col Governo fissato per il 29 agosto deve essere di carattere tecnico e non deve servire per attivare le procedure di licenziamento".

Lo hanno dichiarato ieri il consigliere regionale Giovanni Lunardon e  il deputato genovese del Pd Mario Tullo.

"E’ necessario che Ericsson partecipi a un tavolo alla presenza del Ministero dello Sviluppo Economico - hanno aggiunto Lunardon e Tullo - non per discutere della gestione degli esuberi, ma per parlare del progetto industriale del Gruppo in Italia e in particolare a Genova, dove la presenza di Ericsson è legata allo sviluppo del parco tecnologico degli Erzelli attraverso un accordo di programma".