ARCHIVIO

Lunaria a Levante 2017, parte domenica con “Mare di ieri e di oggi”

GENOVA. 28 GEN. Prosegue l’atipica stagione invernale 2016-17 di “Lunaria in Giro”, una stagione itinerante, che ha toccato diversi palcoscenici da quello del Carlo Felice a quello del Teatro Duse.

Ora, è la volta della compagnia diretta da Daniela Ardini che con “Lunaria a Levante”, il cartellone di spettacoli in scena al Teatro Emiliani di Genova Nervi, giunge quest’anno alla sua ottava edizione. Il sipario si alza domenica 29 gennaio con “Mare di ieri e di oggi”, un viaggio scandito dalle chitarre di Michela Centanaro e Rocco Mennella e dalla voce di Maria Giulia Mensa che, insieme agli attori di Lunaria, raccontano l'emigrazione di ieri e quella di oggi.

Domenica 19 febbraio invece alla sala Piero Bozzo di Bogliasco,  sarà la volta dello spettacolo di Rino Giannini e Romina Mognol: “Esiste una vita oltre gli… Ant’anni?”, per quello che gli stessi autori definiscono un “manuale di sopravvivenza per i tempi oggi”.

Il 12 marzo sul palco degli Emiliani, ed il 19 a Bogliasco, sono a programma i “Mostri da commedia”, due atti unici – tratti rispettivamente da "L'uomo di paglia" di George Feydeau, "I signori Boulingrin" di Georges Courteline – con un finale a sorpresa. La regia è firmata da Vittorio Ristagno che, con Paolo Drago e Francesca Conte, ne è anche protagonista.

Sabato 25 e domenica 26 marzo l’appuntamento clou di questa stagione di “Lunaria a Levante”, l’anteprima nazionale di “Maruzza Musumeci”, spettacolo inedito che Daniela Ardini ha tratto dall’omonimo romanzo del maestro Andrea Camilleri: una favola ambienta nella immaginifica Vigata negli anni a cavallo tra '800 e '900 e che racconta  le peripezie di Gnazio Manisco (interpretato dall’attore Pietro Montandon)  uomo "terragno", che in un mondo sospeso tra mito e realtà finirà per sposarsi con Maruzza, misteriosa e bellissima giovane che scopriremo essere una sirena.

Ancora Michela Centanaro, insieme alla sorella Valentina, torna sabato 8 aprile per lo spettacolo che chiude la mini-stagione nerviese: “Viva la rosa e altre storie” è un concerto tributo al cantautore genovese Vittorio Centanaro, resogli dalle due figlie insieme con Stefano Cavallo al basso, Giovanni Parodi alla chitarra, Antonio Fantinuoli al violoncello e la cantante Maria Giulia Mensa.

Non mancano gli appuntamenti per famiglie e per ragazzi con “Pinocchio, una fiaba sonora” con Andrea Benfante e “La bella addormentata” con i burattini di Gino Balestrino, in programma rispettivamente domenica 12 e 26 febbraio.

FRANCESCA CAMPONERO