ARCHIVIO

LITE FRA COINQUILINI NIGERIANI. SUL POSTO ARRIVA LA POLIZIA CHE DENUNCIA DONNA NON IN REGOLA

GENOVA. 16 AGO. Ieri mattina, una volante è intervenuta in via G. Rossini per un intervento di lite tra coinquilini.

Sul posto gli agenti hanno identificato un nigeriano di 27 anni, in regola con il permesso di soggiorno, il quale era in lite con le coinquiline dell’abitazione, a causa del rumore provocato dalle donne rientrando in casa.

Nell’abitazione erano presenti il richiedente e due sorelle nigeriane di 44 e 37 anni, una delle quali urlava ed inveiva contro l'uomo, lamentando anche, il mancato contributo nel pagamento delle bollette di casa.

Dalle verifiche effettuate dai poliziotti è risultato che la più anziana delle sorelle è irregolare sul territorio nazionale e pertanto accompagnata presso gli uffici della Questura, per sottoporla ai rilievi foto dattiloscopici, e denunciata per la violazione delle norme sull’immigrazione.