ARCHIVIO

Lite famigliare, intervento dell'Arma: carabinieri picchiati da donna violenta

Altro che sesso debole. Una cittadina ucraina di 39 anni, domiciliata in via Ceola a Cogoleto, a seguito di intervento da parte dei Carabinieri della locale Stazione per un dissidio con i propri familiari presso la propria abitazione, al termine degli accertamenti, è stata denunciata in stato di libertà per “resistenza e lesioni a pubblico ufficiale”.

La donna, infatti, aggrediva i poveri Carabinieri colpendoli con calci e pugni.