ARCHIVIO

LETTERA APERTA DEL MIL AL PRESIDENTE DELL'AUTORITA' PORTUALE DI GENOVA LUIGI MERLO

GENOVA 15 LUG. Riceviamo e volentieri pubblichiamo nota stampa del Mil, il Movimenti Indipendentista Ligure a proposito di una lettera aperta al Presidente dell'Autorità Portuale Luigi Merlo sul nuovo PRP. (m.d.m.).

"Lettera aperta a Luigi Merlo

L'importanza del consenso dei Cittadini. Anche se non siamo né addetti ai lavori, né esperti di problemi portuali, abbiamo apprezzato il tuo "Nuovo Piano Regolatore Portuale per i traffici del futuro". Per il quale hai giustamente affermato: "È bene che le scelte siano fatte coinvolgendo tutti"

Un grande sviluppo del Porto, oltre che portare aumento del lavoro, deve portare anche ricchezza e "ricadute" positive sulla Comunità. Gnova è la città "a più alto rischio alluvionale d'Europa" e i Cittadini, anche a causa delle ultime alluvioni con numerosi morti ed ingentissimi danni, sono "terrorizzati" al pensiero di quello che può accadere con le "prossime" piogge!

Per mettere in sicurezza tutti i nostri torrenti occorrono quasi 5 miliardi di Euro!! Poiché il Porto di Genova manda ogni anno a Roma circa 3-4 miliardi di Euro di "tasse portuali", dobbiamo assolutamente ottenere che, per almeno 10 anni, l'80-90% di tali "tasse" resti a Genova, per poter, contemporaneamente ai lavori per il Porto, iniziare i lavori (occorrono circa 10 anni!) per la "messa in sicurezza del territorio"!

Solamente così i Cittadini "toccheranno con mano" il fatto che lo sviluppo del Porto di Genova (naturalmente con le dovute "tutele ambientali"!) servirà ancje a mettere in sicurezza tutto il territorio e quindi potranno dare il loro importantissimo "consenso".

Cittadini ed Istituzioni, nell'interesse della Comunità, devono portare avanti questa "battaglia".

MIL