ARCHIVIO

LETTERA PER MINISTRI AMATO E MASTELLA DALL'ASSOCIAZIONE VITTIME DEL TERRORISMO

fa più paura a nessuno e la polizia ancora meno e i morti aumentano e la criminalità pure e invece di intervenire in maniera determinata hanno dato la possibilità alla illegalità diffusa, mettendo in libertà la peggiore specie di delinquenti irrecuperabili a discapito di cittadini onesti che in questi ultimi tempi sono stati colpiti da una sempre più agguerrita criminalità, (furti omicidi ecc) alimentata da regalie benefici e protezioni varie che vengono elargite da politici insensibili al grido di allarme che lanciano i cittadini. Un opprimente bisogno di stare dalla parte di Caino che sopravvive grazie al lavoro di alcuni esponenti della politica nostrana che insiste caparbiamente a mettere sullo stesso livello persone che con sacrificio si conquistano una esistenza dignitosa, e chi invece in maniera prepotente sfrutta questi ultimi sapendo di passarsela liscia e rimanere impuniti , ed anche incoraggiati dalla protezione di certi politici. Le scelte di certi nostri politici troppo buoni con i criminali sponsorizzano consapevolmente o inconsapevolmente nel nome di una cultura buonista i vari Caino a discapito di tantissimi Abele. Il tutto addebitando sul sacrificio ed al lavoro dei fessi". Bruno Berardi, Presidente "Domus civitas Vittime del terrorismo"