ARCHIVIO

LEGGE STABILITA'. PARLAMENTARI PD AMBIENTE: "ECONOMIA TROVI RISORSE PER DIFESA SUOLO"

ROMA 31 OTT. “A 50 anni da un disastro anche simbolico come quello del Vajont e a pochi giorni dalle ultime alluvioni che hanno provocato danni e purtroppo altre vittime in Puglia, Toscana, Liguria e in molte altre regioni italiane; dopo che il ministro dell'Ambiente ha chiesto di stanziare 500 milioni di Euro e che il Senato e la Camera hanno approvato ordini del giorno ad hoc, non è possibile destinare alla difesa del suolo la cifra ridicola di 30 milioni per il 2014.

E' assolutamente necessario uno sforzo in più e soprattutto un cambiamento di prospettiva. La lotta al dissesto idrogeologico deve diventare la prima opera pubblica per un Paese che ha nel paesaggio e nel territorio i pilastri dell'economia. L'Economia trovi le risorse per una priorità senza discussioni”.

Lo dicono i Parlamentari del Pd Ermete Realacci Presidente della Commissione Ambiente della Camera, Massimo Caleo  ed Enrico Borghi, rispettivamente Capigruppo del Pd nella Commissione Ambiente del Senato e di Montecitorio. “Come ha sottolineato anche il Ministro Orlando - proseguono i Parlamentari Democratici - la legge di stabilità ha dimenticato l'ambiente. Ci rendiamo conto che la coperta è corta, ma è anche questione di scelte.

E' per questo che presenteremo emendamenti in entrambi i rami del Parlamento e ci auguriamo un'apertura del governo, finalizzata tra l'altro a creare buona occupazione. Se permangono le condizioni attuali sarà più difficile trovare il consenso in Parlamento sulla legge di stabilità”.

Marcello Di Meglio