ARCHIVIO

LEGA PRO 1: SAVONA - PRO VERCELLI 1-1, BOTTA E RISPOSTA AL BACIGALUPO

SAVONA 10 FEB.  Partiamo da un dato di fatto: il Savona ha lottato ad armi pari anche contro la seconda forza del torneo, candidata all'immediato ritorno in serie B e arrivata al "Bacigalupo" forte dalla miglior difesa del girone. Il pari con la Pro Vercelli è il nono risultato utile interno consecutivo (6 vittorie, 3 pareggi).

In una partita così equilibrata, i dettagli hanno fatto la differenza. Uno su tutti: il gol annullato a Virdis per fuorigioco nel primo tempo, episodio che avrebbe potuto cambiare drasticamente l'inerzia del match e che è costato anche l'espulsione a mister Corda nell'intervallo per proteste.

Adesso arriva la sosta, utilissima per ricaricare le batterie e preparasi ad affrontare al meglio il rush finale del campionato. Su nove partite, il Savona ne giocherà cinque in casa: un piccolo vantaggio in più in ottica play-off, traguardo impensabile ad inizio stagione.

 
SAVONA-PRO VERCELLI 1-1Reti: 56' I. Marconi, 60' Scavone

Savona: Aresti, Marchetti, Quintavalla, Altobello, I.Marconi, Gentile, Demartis (86' Pani), Agazzi, Marras (67' Cattaneo), Cesarini (73' Sarao), Virdis. A disp.: Boerchio, Cannoni, La Rosa, Grandolfo; all. Corda.

Pro Vercelli: Russo, A. Marconi, Scaglia, Rosso (79' Ardizzone), Cosenza, Ranellucci, Pepe (58' Disabato), Scavone, Marchi, Fabiano, Kuqi (58' Iemmello). A disp.: Nodari, Bani, Ghosheh, Ruggiero; all. Scazzola

Arbitro: Pezzuto di Lecce (assistenti Bottegoni di Terni e Fraschetti di Perugia)

Note: ammoniti A.Marconi, Ranellucci, Gentile, Pepe, Scaglia, Rosso, Iemmello e Sarao. Espulso nell'intervallo Corda per proteste. Tiri in porta: 5-3; tiri fuori: 5-4; falli subiti: 28-14; fuorigioco: 3-1; calci d'angolo: 4-3. Spettatori: 1.202 incasso 6.243 euro