ARCHIVIO

Le attività del Planetario fino alla Befana

GENOVA. 3 GEN. Oggi martedì 3 e domani mercoledì 4 gennaio le attività iniziano alle ore 15.00 in Aula Planetario con la proiezione"Il girotondo di Orione: fiabe e leggende delle stelle d'inverno" e proseguono alle ore 16.00 con "Il segreto delle stelle" e alle ore 17.00 con "In viaggio fra i pianeti". Nel nuovo Planetario del Parco delle Mura, alle ore 16.00, avrà luogo il laboratorio didattico "L'arcobaleno delle stelle", un laboratorio dedicato ai più piccoli che grazie al riconoscimento dei colori potranno scoprire la loro importanza in Natura anche per la classificazione delle stelle e alle ore 17.00 il laboratorio "Il Sole e la vita, la magia della clorofilla", un'attività che mostrerà l'importanza della luce e del calore della nostra stella per la nostra vita e quella delle piante. Al telescopio dell'Osservatorio, a partire dalle ore 17.30 e fino alle ore 18.30, tramite turni ripetuti di circa 30 minuti, si effettuerà un'osservazione pubblica del pianeta Venere e della Luna.

Giovedì 5 gennaio, a partire dalle ore 21.00 in Aula Planetario avrà luogo la proiezione "Stelle e costellazioni nelle notti d'inverno" mentre nel nuovo Planetario del Parco delle Mura, sempre a partire dalle 21.00, avrà luogo l'animazione "La stella dei Magi", una speciale proiezione full-dome alla scoperta di uno dei più grandi enigmi dell'astronomia: che cos'era l'astro che guidò i Magi? Una cometa o qualcosa di diverso? Al telescopio dell'Osservatorio, sempre dalle ore 21.00 e condizioni meteo permettendo, tramite turni ripetuti di circa 30 minuti, si effettuerà un'osservazione pubblica della Luna e degli astri dell'inverno.

Venerdì 6 gennaio le attività iniziano alle ore 15.00 in Aula Planetario con la nuova proiezione"Pleiadi, le fiabe delle sette sorelle del cielo" e proseguono alle ore 16.00 con "In viaggio fra i pianeti" e alle ore 17.00 con "La stella dei Magi". Nel nuovo Planetario del Parco delle Mura, alle ore 16.00 e alle ore 17.00, avrà luogo il laboratorio didattico "Impatti cosmici, dalla nascita della Luna all'estinzione dei dinosauri", un'attività che attraverso l'esposizione e l'analisi di veri meteoriti,affronterà la teoria dell'impatto di un asteroide quale causa della scomparsa dei dinosauri. Al telescopio dell'Osservatorio, a partire dalle ore 17.30 e fino alle ore 18.30, tramite turni ripetuti di circa 30 minuti, si effettuerà un'osservazione pubblica del pianeta Venere e della Luna.