ARCHIVIO

Lavoro e crisi aree del savonese: confronto tra sindacati, Toti e Rixi

GENOVA. 17 LUG. Riunito oggi, nella sede della Regione Liguria, dal presidente Giovanni Toti e dall'assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, il comitato di coordinamento territoriale con i sindacati. L'incontro è stato convocato per un confronto sui contenuti del progetto di riconversione e riqualificazione industriale e per la condivisione della tempistica dell'iter di sottoscrizione dell'accordo di programma sulle aree di crisi industriale complessa del savonese.

Durante l'incontro, il presidente Toti e l'assessore Rixi hanno illustrato quanto emerso durante l'ultimo incontro a Roma con il ministro Calenda e hanno indicato i prossimi passaggi che porteranno alla firma dell'accordo entro il 2017.

“Venerdì – ha spiegato l'assessore Rixi – porteremo in giunta la delibera per completare la fase di istruttoria e a settembre partirà la call per gli investimenti, la manifestazione di interesse per la selezione di imprese interessate all’insediamento, propedeutica alla firma dell'accordo entro l'anno”.

Per quanto concerne i lavoratori che potranno rientrare nelle misure dedicate alle aree di crisi industriale complessa, è stato concordato con i sindacati che le misure riguarderanno tutti i disoccupati, ex dipendenti dalle aziende in crisi, con sede nei 21 Comuni riconosciuti nelle aree di crisi complessa, senza vincolo quindi della residenza del lavoratore singolo.