Home Economia Economia Savona

Lavoratori Mondomarine, Ardenti: fronte comune in Regione a sostegno occupazione

0
CONDIVIDI
Cantieri navali savonesi

“Sul tema lavoro e occupazione la Lega e la maggioranza di centrodestra si stanno impegnando molto fin dall’inizio del governo della Regione Liguria. In particolare, abbiamo posto estrema attenzione anche sull’area del territorio savonese e dato sostegno ai lavoratori dei cantieri navali di Mondomarine. Un fronte comune su questi temi è doveroso da parte di tutti. Pertanto, abbiamo votato a favore dell’ordine del giorno del collega Gianni Pastorino così come emendato dalla Giunta regionale. In tal senso, la Lega e il segretario federale Matteo Salvini hanno sempre supportato i lavoratori sul territorio che purtroppo, come accade per le maestranze del settore cantieristico navale, spesso pagano le conseguenze di un’Europa miope ed egoista che non tende a valorizzarli, bensì ad annullarli riducendo salari e diritti conquistati in tanti anni di  battaglie”.

Lo ha dichiarato ieri il vice capogruppo regionale Paolo Ardenti (Lega) a seguito della discussione per tutelare i lavoratori dei cantieri navali savonesi e della votazione in aula.

“La giunta Toti – ha spiegato il capogruppo regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino – si attiverà con autorità portuale affinché l’ambito della concessione resti nel navale, evitando cambi d’uso che renderebbero difficile il riassorbimento dei 32 lavoratori in attesa di riassunzione dall’impresa subentrata, Palumbo, e che da 6 mesi non percepiscono più alcun ammortizzatore sociale. Queste le condizioni essenziali per tutelare l’occupazione, sfruttando al meglio il trend positivo avviato da Palumbo da inizio anno”.