ARCHIVIO

Lavagna, furbetta denuncia furto inesistente alla madre defunta

[caption id="attachment_197482" align="alignleft" width="728"] I carabinieri hanno denunciato per simulazione di reato una furbetta 48enne di Lavagna[/caption]

GENOVA. 7 GIU. Ha tentato di fare la furbetta, ma è stata beccata dagli investigatori dei carabinieri.

Ieri pomeriggio a Lavagna i militari della locale stazione, al termine di un’attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà per “simulazione di reato”  una 48enne residente nella cittadina del Tigullio.

La donna aveva denunciato il furto di oggetti in oro e preziosi, per diverse migliaia di euro, appartenenti e custoditi presso l’abitazione della defunta madre.

I carabinieri hanno scoperto che non era vero e così la 48enne è finita nei guai.