ARCHIVIO

LA POLIZIA ARRESTA SPACCIATORE MAROCCHINO IN VIA SIVORI

GENOVA. 8 GIU. A seguito di numerose segnalazioni in merito a rumori sospetti all’interno di un appartamento di via Sivori in cui risultava essere domiciliato uno straniero pregiudicato, ieri, una pattuglia della Squadra Investigativa del Commissariato Prè, ha effettuato un servizio di appostamento che si è concluso intorno alle 23.00.

L’uomo, un 32enne marocchino fermato mentre stava rincasando, alla vista degli agenti ha gettato a terra un involucro fasciato con carta di giornale, contenente 2 confezioni in cellophane, al cui interno era custodita eroina per un peso complessivo di 61,32 g, nonché materiale per il confezionamento e la somma di 50 euro in banconote di piccolo taglio.

All’interno dell’abitazione dello straniero, condivisa con una cittadina ecuadoriana, è stato rinvenuto metadone lecitamente detenuto e un cellulare la cui memoria conteneva messaggi presumibilmente codificati per l’acquisto dello stupefacente. Il marocchino è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dell’illecito commercio.