ARCHIVIO

Islamici e Cattolici insieme in cattedrale a San Lorenzo per Rouen

[caption id="attachment_212011" align="alignleft" width="728"] L'imam Salah Hussein[/caption]

GENOVA. 31 LUG. Questa mattina l’imam Salah Hussein insieme al presidente della Lega dei Musulmani europei Alfredo Maiolese sono presenti alla messa in cattedrale a San Lorenzo, in rappresentanza della comunità islamica genovese, in segno di unione tra le due religioni ed in risposta alle parole dell'altro giorno di Papa Francesco: "Non c'è guerra di religione, c'è guerra di interessi, per i soldi, per le risorse naturali, per il dominio dei popoli. Tutte le religioni vogliono la pace".

Anche a Rouen in Francia, la comunità islamica partecipa alla messa solenna dopo i gravi fatti di sangue.

A Ventimiglia, invece, la comunità musulmana sarà accolta nella chiesa di San Nicola da Tolentino, che aveva già aperto le porte ai migranti.

Diverse le iniziative in tutta Italia, da parte dei musulmani e dei cattolici, per dire 'no' alla violenza nel giorno in cui i musulmani sono chiamati a recarsi in chiesa come gesto di solidarietà dopo l'uccisione del parroco a Saint Etienne du Rouvray.

Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, con un tweet ha scritto: "Grazie a tutti quegli italiani di religione islamica che indicano alle loro comunità la via del coraggio contro il fondamentalismo".