ARCHIVIO

Croce Bianca Rapallese, L’Altra Idea Tigullio: Offrono aiuto terremotati

[caption id="attachment_215661" align="alignleft" width="300"] Croce Bianca Rapallese[/caption]

RAPALLO. 29. AGO. Incominciano le sottoscrizioni per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. La Croce Bianca Rapallese, come riferisce il presidente, Fabio Mustorg: « Ha deciso di mettere a disposizione del parroco di Amatrice la casa Erinna Gottardi, al fine di ospitare un intera famiglia sfollata qui a Rapallo e consentire una regolare e serena attività scolastica per i bambini e dare ai genitori tranquillità e sicurezza per tutto l’inverno.»

Sempre la Croce bianca ha aperto conto corrente un Iban per raccogliere fondi a favore della popolazione di Amatrice: IT35 U061 7532 1190 0000 0267 380 (specificare la causale “aiuti per terremotati”). Anche l’associazione “L’Altra Idea Tigullio” è a sostegno delle popolazioni terremotate con una propria raccolta fondi al seguente IBAN: IT86Q0335901600100000143912 (causale “pro - terremoto centro Italia”).

Il Comune di Sestri Levante fa sapere di organizzato iniziative di raccolta fondi con associazioni e circoli cittadini: primi appuntamenti, nei prossimi giorni, con le cene del Circolo di Santo Stefano del Ponte e della Croce verde. Anche l’amministrazione di Recco ha riunito le associazioni per iniziare a programmare attività.

Monsignor Alberto Tanasini, vescovo di Chiavari ha scritto, la mattina del 28/8, su Facebook: «Ho parlato al telefono con i vescovi di Ascoli Piceno e Rieti, entrambi cari amici, dicendo loro la vicinanza di tutti e assicurando disponibilità, secondo le necessità.» Esprimendo così la disponibilità della diocesi ad aiutare, in base alle necessità, che ci saranno le zone colpite dal terremoto.