Home Cronaca Cronaca Genova

Inchiesta su mercenari filorussi, procura chiede rinvio a giudizio per 3 su 6 indagati

0
CONDIVIDI
Il Tribunale di Genova (foto d'archivio)

La procura di Genova oggi ha chiesto il rinvio a giudizio per tre dei sei arrestati la scorsa estate nell’ambito dell’inchiesta su presunti mercenari italiani, che sarebbero stati arruolati tra le fila dei filorussi nelle regioni contese tra Ucraina e Russia.

Si tratta di Antonio Cataldo, Olsi Krutani e Vladimir Verbitchii, che erano finiti in carcere.

Sono invece state stralciate, ancora in fase di indagine, le posizioni di Andrea Palmeri, ‘mente’ del gruppo e ultrà di estrema destra della Lucchese, di Gabriele Carugati, ex addetto alla sicurezza di un centro commerciale in Lombardia e di Massimiliano Cavalleri, neofascista bresciano.

Il gruppo è stato accusato di arruolamento al servizio d’uno stato estero.

Gli accertamenti dei carabinieri del Ros erano partiti dalle perquisizioni di due giovani skinhead nel territorio della Spezia.