ARCHIVIO

Incendi a Genova il Coc e il piano comunale di emergenza

GENOVA. 17 GEN. Alle 9 di questa mattina si è riunito Il Coc, Centro operativo del Comune di Genova, presso il Matitone mettendo in atto le azioni previste dal “Piano comunale di emergenza.

Sono in azione per le operazioni di spegnimento delle fiamme tre Canadair, due sul ponente e uno posizionato sul levante genovese.

Attualmente le persone evacuate nella mattinata a scopo precauzionale sono tutte rientrate nelle loro abitazioni.

In tutto sono attivi 50 volontari anti-incendio boschivo nel levante e 50 nel ponente per le operazioni di spegnimento delle fiamme. Cinque sono i volontari addetti all’assistenza della popolazione coinvolta. La Protezione civile del Comune di Genova ha attivato per il supporto alla popolazione i volontari del Gruppo Genova.

Dalla notte sono in funzione tutte le unità di pronto impiego del 7° e del 6° Distretto della Polizia municipale e il personale dell’autoreparto e infortunistica del Corpo. Pattuglie ad hoc sono state inviate a presidio e regolazione della viabilità a favore di mezzi di soccorso e dei Vigili del Fuoco.

Il Comune di Genova, su richiesta del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, “raccomanda alla cittadinanza di lasciare  sgombre da veicoli le strade di accesso alle alture, nella serata di oggi fino a domani, per consentire il passaggio dei mezzi di soccorso.

Il Comune raccomanda ai cittadini “il rispetto e l'adozione di tutte le misure di autotutela previste al fine di evitare i rischi”. Tutte le norme di autoprotezione sono disponibili sul sito www.comune.genova. Per tutta la durata dell’allarme è attivo il numero verde della Protezione Civile del Comune di Genova 800.177.797.

Ieri era stato lanciato lo stato di grave pericolosità per tutta la Liguria.

Lo stato di grave pericolosità prevede il divieto di accendere qualsiasi tipo di fuoco, sia pirotecnici, sia per l'abbruciamento di materiale vegetale e anche il divieto di mettere in funzione apparecchi elettrici come motoseghe. La decisione è stata assunta a seguito delle condizioni di particolare secchezza del terreno e della vegetazione e per le condizioni climatiche che tendono a favorire l'insorgere di incendi boschivi.

Oggi alle ore 09:58 era stato emanato lo stato di allarme per incendio a Pegli.

Attualmemente alle 11:45 c’è ancora un focolaio a Pegli 2, mentre in via Vianson e via dell Pineta è di nuovo tutto sotto controllo.