ARCHIVIO

IN ITALIA IL PIL IN FLESSIONE DELLO 0,3% SU BASE ANNUA

ROMA. 15 OTT. Brutte notizie arrivano dall’ Istat per quanto riguarda il Pil che in Italia non è più cresciuto in termini congiunturali sin dal secondo trimestre del 2011.

E' quanto emerge dalle ultime tavole dell'Istat, ricalcolate in base ai nuovi conti nazionali (Sec2010). Il Prodotto interno lordo infatti è negativo nel quarto trimestre del 2013 (ora a -0,1%, +0,1% la stima precedente).

Dopo un primo trimestre che ha visto la stagnazione del prodotto interno lordo, nel secondo c’è una regressione con il Pil che diminuisce dello 0,2% sul trimestre precedente e dello 0,3% su base annua.

Sempre l’Istat rileva che nel secondo trimestre l'indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche in rapporto al Prodotto interno lordo è stato pari all'1,1%, superiore di 0,4 punti su base annua (era allo 0,7%).