ARCHIVIO

In 48 ore trovati 2200 migranti in mare su gommoni e barche

SIRACUSA. 5 FEB. Sono oltre 2200 i migranti trovati nel canale di Sicilia e nel Mediterraneo Centrale nelle ultime 48 ore.

La Nave Aquarius con a bordo 783 migranti giungerà al porto commerciale di Augusta; la motovedetta CP 324 porterà 59 migranti a Lampedusa dove arriveranno anche le motovedette CP 265 e CP 319 con 312 migranti a bordo.

Poi ci sono ancora la CP Corsi con 248 migranti a bordo e la nave Golfo Azzurro con 222.

Poi ci sono oltre 600 i migranti trovati ieri, nel Mediterraneo Centrale, in 9 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I migranti salvati si trovavano a bordo di 7 gommoni e 2 barchini, e sono stati soccorsi da Nave Diciotti CP941 della Guardia Costiera, dalla Nave Margottini della Marina Militare italiana, nonché da un rimorchiatore italiano.

https://youtu.be/UcT6hMubvfg

Intanto il personale del Gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina della Procura di Siracusa, in seguito allo sbarco di 128 migranti ieri al porto commerciale di Augusta dalla nave militare francese Cmt Bouan, ha identificato tre scafisti.

I migranti, partiti con una barca ed un gommone, sarebbero partiti dalle coste libiche tra Zawia e Sabrata la notte tra l'1 e il 2 febbraio scorso, pagando ciascuno circa 2500 dinari libici (1700 euro).

Gli scafisti sono stati sottoposti a fermo per favoreggiamento all'immigrazione clandestina e trasferiti al carcere di Siracusa.