ARCHIVIO

Impiego di minori in accattonaggio: preso dall'Arma un rom lasciato libero

GENOVA. 10 MAG. Accusato di un ignobile reato, ossia "l'impiego di minori in accattonaggio". Doveva essere in carcere, ma era libero e vagolava tranquillo per le strade del ponente genovese.

Un equipaggio del Nucleo Radiomobile, ieri pomeriggio, nello svolgimento della regolare attività di controllo, fermava in via Prà, un cittadino straniero.

Il romeno di 34 anni, senza fissa dimora e gravato di numerosi pregiudizi di polizia,  sottoposto ad un accurato controllo, è stato tratto in arresto poiché aveva in pendenza un ordine di revoca del decreto di sospensione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni Penali di Savona, per “impiego di minori in accattonaggio".

L'arrestato è stato rinchiuso presso la Casa Circondariale di Marassi.