ARCHIVIO

Imperiese in fiamme, sanzionato operaio che dà fuoco a scarti di serra

IMPERIA. 19 GEN. Imperiese ancora in fiamme. Tre Canadair, un elicottero, squadre di volontari e carabinieri forestali, stamane stanno lavorando in provincia di Imperia per spegnere gli incendi che da giorni devastano l'entroterra dell'estremo ponente ligure.

Due aerei antincendio sono concentrati con i lanci di acqua e schiumogeno sul vasto rogo di Borgomaro, Patasina e Carpasio. Il terzo è impegnato sul versante di Cesio e Testico, al confine con la provincia di Savona. Sul rogo di Caravonica, inoltre, sta operando un elicottero regionale. Un quarto canadair è stato richiesto per Borghetto di Arroscia.

L'incendio più preoccupante resta quello di Pantasina, anche se al momento non si segnalano gravi problemi per le abitazioni.

Stamane è anche stato sanzionato un operaio che, nell'entroterra di Bordighera, stava bruciando delle sterpaglie provenienti dagli scarti di una serra. L'uomo è stato pizzicato da alcuni vicini, che hanno chiamato la polizia municipale. In base all'ordinanza regionale, è ancora vietata l'accensione di fuochi a fronte della grave pericolosità. Nei dintorni di Genova restano alcuni focolai sorvegliati da squadre di volontari, carabinieri forestali e vigili del fuoco.