ARCHIVIO

Ilva, Lega: noi dalla parte dei lavoratori. Tutelare occupazione, i patti vanno rispettati

GENOVA. 5 GIU. “I patti vanno rispettati. Da chiunque compri. L’Accordo di programma del 2005 non si tocca. Intollerabili gli esuberi annunciati. Noi stiamo dalla parte dei lavoratori Ilva. Lo stabilimento di Cornigliano è importante per Genova e la Liguria.

Pertanto, domani mattina, presenteremo un ordine del giorno durante la riunione della III Commissione regionale Attività produttive”.

Lo hanno dichiarato stamane il vice capogruppo regionale della Lega Nord Liguria, Franco Senarega, e il presidente della III Commissione, Stefania Pucciarelli.

“Con il nostro documento – spiegano i consiglieri regionali del Carroccio - vogliamo impegnare la Giunta Toti ad interagire con il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e i ministeri competenti per salvaguardare i livelli occupazionali e i diritti dei lavoratori Ilva di Genova, promuovendo piani industriali che garantiscano stabilità lavorativa.

Inoltre, chiederemo che l’ordine del giorno venga trasmesso a tutti i Parlamentari eletti in Liguria affinché si attivino in ausilio alle azioni suddette e in difesa dell’occupazione sul territorio”.

[caption id="attachment_249350" align="alignleft" width="728"] Edoardo Rixi (Lega) in corteo con i lavoratori Ilva[/caption]

[caption id="attachment_249351" align="alignleft" width="728"] Edoardo Rixi (Lega) in corteo con i lavoratori Ilva[/caption]