ARCHIVIO

Il Teatro della Gioventù alza di nuovo il sipario

[caption id="attachment_176551" align="alignleft" width="300"] Tkc Teatro della Gioventù [/caption]
Il Teatro della Gioventù alza di nuovo il sipario
GENOVA. 26 OTT. Martedì 27 ottobre alle ore 21:00 gli attori della The Kitchen Company torneranno a recitare sul palcoscenico del Teatro della Gioventù di Via Cesarea, dopo 141 giorni di assenza passati sui palcoscenici del Parco dell’Acquasola e del Politeama Genovese. E’ stato un esilio “obbligato”, ma che ha dato molti frutti: 15.600 spettatori che hanno seguito la Compagnia diretta da Massimo Chiesa all’Acquasola e al Politeama.

“Ci stiamo preparando per la nuovissima stagione 2016, che vi annunceremo a breve!” dice il regista e direttore della TKC, ”nel frattempo, dopo “Un parco di risate” e “Non ci resta che ridere”, proseguiremo con “Non ci resta che continuare a ridere”, portando sul palco di via Cesarea due grandi successi della Compagnia e uno spettacolo tutto nuovo! Nonostante le difficoltà, forti della vostra partecipazione e del vostro supporto, ce la stiamo mettendo tutta per continuare a farvi divertire! Finalmente, dopo un anno di disinteresse ingiustificato e imperdonabile, la Regione Liguria ha dato il via ai lavori di risanamento delle zone alluvionate. Contiamo di riavere un nuovo foyer, un nuovo bar, una nuova sala per lezioni, musica e eventi di ogni genere, a partire dalla prossima primavera 2016”.

Nel frattempo, da domani a giovedì 5 novembre è in programma “Rumori fuori scena” di Michael Frayn , mentre da venerdì 6 a domenica 15 novembre sarà la volta di “Disaster Comedy” di Henry Lewis, Jonathan Sayer e Henry Shields ; da giovedì 19 novembre a domenica 13 dicembre “George & Mildred – Quando il gatto è via” di Johnnie Mortimer e Brian Cooke.

Da oggi, invece, lunedì 26 ottobre ripartirà il corso di recitazione e improvvisazione comica per non-attori voluto, ideato, e condotto, da Eleonora d’Urso con queste novità: il corso si svolgerà come sempre di lunedì ma in un’unica fascia oraria: dalle 20:45 alle 22:45. Il costo sarà di 100 euro al mese e non più 110. Abolita la quota di iscrizione di 35 euro. Per chi sceglierà il pagamento bimestrale ci sarà un ulteriore sconto, ovvero 180 euro anziché 200.
Per chi è indeciso e non ha mai avuto modo di partecipare né di assistere al corso,
la prima lezione sarà gratuita.

FRANCESCA CAMPONERO