ARCHIVIO

Il sindaco Doria sugli atti di Parigi

[caption id="attachment_139389" align="alignleft" width="300"] Il sindaco Doria parla dei fatti di Parigi[/caption]

GENOVA. 14 NOV. Anche il Sindaco Doria si esprime in merito agli attentati che hanno sconvolto ieri sera Parigi.

“L’orrore del fanatismo più sanguinario - dice Doria - mira a soffocare ogni spazio di vita, di libertà, di diritto umano, di quotidiana normalità. Genova esprime solidarietà alla vicina Francia. L'attacco è contro tutti, la barbarie cerca altra barbarie. Fare il vuoto attorno al terrorismo, impedire che il fanatismo possa trovare anche involontarie complicità, significa essere e sentirsi comunità, una comunità che, mentre deve intensificare la vigilanza e la sicurezza, trova forza nella propria coesione, reagisce al pericolo con l'unità, mostra di credere fermamente nella democrazia e nei valori di civiltà”.

Nel frattempo a Parigi, nella sua banlieue e in tutta la Francia è caccia ai terroristi.

Gli attentati hanno portato alla morte di 128 persone, mentre ci sarebbero oltre 200 feriti fra cui due italiani.

In sette sparatorie sarebbero stati uccisi anche 8 attentatori, mentre uno sarebbe stato catturato ferito ed altri sarebbero in fuga, fra cui una donna. Un altro attentatore sarebbe stato individuato e sarebbe francese.

Lunedì a mezzogiorno in tutta la Francia verrà osservato un minuto di silenzio.