ARCHIVIO

Il Mercatino di S. Nicola in piazza Sarzano dal 2 al 23 dicembre

Da domani, sabato 2 a sabato 23 dicembre 2017, nel cuore del Centro Storico, in piazza Sarzano, si svolgerà la XXIX edizione del Mercatino di San Nicola, organizzata dall’Associazione Volontari Mercatino di San Nicola con il patrocinio della Regione Liguria, del Comune di Genova e di Erg.

Si tratta dell’unico mercatino natalizio in Italia gestito da una ONLUS, che raccoglie tanti espositori tra botteghe artigiane e associazioni proponendo prodotti di alta qualità e coniugando la tradizione alla solidarietà.

Partecipare a quest’edizione del Mercatino sarà “come prendere una macchina del tempo – spiega Marta Cereseto, presidente dell’Associazione Volontari del Mercatino di San Nicola – e arrivare nel cuore pulsante della Genova antica: piazza Sarzano. In modo da incarnare a pieno lo spirito del mercatino medievale tutti gli standisti saranno in abito tradizionale, a rappresentare gli antichi mestieri”.

Dopo il successo della passata edizione, che ha raccolto 31 mila euro da destinare a progetti benefici, anche quest’anno il ricavato della manifestazione servirà per la realizzazione di quattro progetti differenti: il programma dell’Associazione di Volontariato “Komera Rwanda” per l’accesso alle cure e al monitoraggio dello stato di salute dei piccoli figli delle detenute di sei carceri del Rwanda e dei figli di madri HIV positive del “Centre Notre Dame de la Visitation” a Butare (Rwanda); il “Progetto Clinico – Traslazionale Italiano per il Neuroblastoma”, volto a sostenere la ricerca sul “tumore dei bambini”, in collaborazione con l’Associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma; un programma, a favore del Comitato Rudi Onlus – Gofar, a sostegno della terapia genica per l’Atassia di Friedrich, malattia genetica che degenera progressivamente il sistema nervoso e il “Progetto di accoglienza della Parrocchia di Nostra Signora delle Vigne”, portato avanti dal Vescovo ausiliare della Diocesi di Genova Nicolò Anselmi.

L’orario di apertura del mercatino sarà dalle 10 alle 21 dal lunedì al venerdì, mentre nel weekend il Mercatino chiuderà alle 21.30.

Da non perdere il tradizionale corteo di venerdì 8 dicembre, animato da diversi gruppi storici che, quest’anno, assume il valore di un ‘cammino verso il nuovo’.

Come da tradizione, partirà alle 10 da piazza Matteotti, per poi arrivare in piazza Sarzano per il taglio del nastro tricolore in presenza di autorità cittadine.

Oltre ai figuranti dei gruppi storici, parteciperà anche un ospite speciale: Babbo Natale, che raccoglierà, dalle 11, le letterine dei bambini.

Grande novità della XXIX edizione, oltre allo spostamento del mercatino da Piccapietra a piazza Sarzano è l’allestimento, nel Chiostro del Museo di Sant’Agostino, di una mostra di presepi, messi a disposizione da Antonio Mozzo, dal Museo dei Cappuccini (un presepe composto da materiali di riciclo di oltre 4 metri di larghezza), dalla Chiesa delle Vigne, dalla Chiesa di San Rocco di Recco e dal Museo Luzzati.

Tra questi ci sarà un “intruso speciale”, il “Castello di Dracula”: un forte di 250 chili di puro cioccolato, realizzato da mastri cioccolatieri provenienti da tutto il nord Italia.

Dopo aver sostato dal 18 novembre alla Sala Trasparenza del Palazzo della Regione, sarà trasferito in occasione del Mercatino di San Nicola nel Chiostro del Museo.

I ricavati della vendita del “Castello di Dracula” saranno devoluti alla Band degli Orsi, associazione di volontariato in appoggio ai familiari dei piccoli pazienti dell’Ospedale Gaslini.

Sinergia con il Museo di Sant’Agostino che, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, riserva un biglietto ridotto (a 3€) ai visitatori del Mercatino e organizza aperture straordinarie con visite guidate a opere d’arte normalmente non esposte; uno spettacolo natalizio con le marionette storiche e l’organizzazione di “SensAzioni di festa”, laboratori didattici per bambini e famiglie e l’installazione, nel tratto tra la casa di Colombo e le Torri di Porta Soprana, di un “percorso luminoso d’artista” dell’artista Matteo Macciò.

Cresce il numero di associazioni presenti, che superano la cinquantina, e il numero di espositori: tra gli 88 stand ci sarà spazio per nuovi artigiani, curiose attività ed antichi mestieri, dal ceramista all'impagliatore, dalla ricamatrice al burattinaio.

Non mancano i laboratori: quelli gastronomici del weekend con lezioni sulla preparazione di focaccia al formaggio, pesto e dolci tipici, tra cui il pandolce genovese con Filippo Tagliafico; quelli mattutini per le scuole e, novità di quest’edizione, quelli per realizzare centro tavola natalizi.

Come da tradizione, il Mercatino si conferma pet-friendly, con una serie di laboratori e iniziative, in collaborazione con diverse associazioni, per intrattenere e divertire adulti e bambini. Anche quest’anno la cucina del Mercatino di San Nicola, in collaborazione con la Società di Mutuo Soccorso degli Alpini, si occuperà dei pasti per le mense dei poveri, che verranno distribuiti in diverse zone della città e chiunque fosse interessato a partecipare all’iniziativa potrà presentarsi ogni mercoledì, giovedì e venerdì al mercatino.

Saranno tanti anche gli eventi collaterali tra musica, risate e laboratori.

La rassegna Mercatino d’autore animerà le serate in piazza, a partire dalle 18.30, grazie alla presenza di grandi nomi del panorama musicale genovese e diversi comici che si esibiranno nel Laboratorio Zelig (14 dicembre) e il collettivo Bruciabaracche (18 dicembre).

Domenica 17 dicembre sarà la Giornata dei Bambini, con laboratori didattici artigianali insieme al gruppo Ritmiciclando, un progetto musicale sperimentale che nasce come laboratorio per la costruzione e l'utilizzo di strumenti musicali con materiali di recupero e diventa uno spettacolo musicale vero e proprio. Nei weekend inoltre diversi appuntamenti con sagre culinarie: dallo spezzatino con la polenta servito dagli Alpini (4 dicembre) allo stoccafisso accomodato (8 dicembre), dai sapori fiorentini (17 dicembre) al minestrone genovese di Sant’Olcese (16 dicembre).

Forte, infine, il sodalizio con le società di calcio Genoa CFC, U.C. Sampdoria e Virtus Entella, che anche quest’anno metteranno in palio le maglie autografate da tutta la squadra per la tradizionale lotteria benefica.

L’estrazione dei vincitori avverrà venerdì 23 dicembre durante la cerimonia di chiusura del Mercatino, momento in cui verranno anche consegnati i fondi raccolti.

Facebook: https://www.facebook.com/mercatinodisannicola/