ARCHIVIO

Guido Rossa, riconsegnata Medaglia d'oro rubata a famiglia

[caption id="attachment_62167" align="alignleft" width="330"] Il sindacalista della Fiom Cgil Guido Rossa, ucciso da un commando delle Br il 24 gennaio 1979[/caption]

GENOVA. 25 GEN. La Medaglia d'oro al valore civile di Guido Rossa rubata alla famiglia due anni fa, è stata riconsegnata. L'annuncio è arrivato oggi durante la seconda commemorazione a Genova del sindacalista trucidato dalla bestia delle Br Riccardo Dura il 24 gennaio 1979. Una prima cerimonia si era tenuta in fabbrica a Cornigliano l'altro giorno.

Nel corso della seconda commemorazione in ricordo del coraggioso operaio dell'Italsider sono intervenuti, oltre ai famigliari e decine di persone, il segretario della Uil Piero Massa, il segretario della Camera del Lavoro Ivano Bosco e il segretario della Cisl Luca Maestripieri.

Sabina Rossa ha spiegato che i valori democratici e la difesa dei principi della Costituzione costituiscono il cardine della nostra convivenza civile e rappresentano quello che dobbiamo tramandare ai nostri figli, perché possano difenderli sempre.