ARCHIVIO

Guerrilla gardening al Carmine: pulita salita Carbonara

GENOVA. 24 MAG. Domenica un gruppetto di candidati in Consiglio comunale e di municipio della lista “A sinistra” ha organizzato un evento di ‘guerrilla gardening’, un’azione di giardinaggio politico per restituire decoro ad una zona della città.

Dopo una decina di minuti di attesa per ricongiungersi con qualche ritardatario il gruppo, una trentina di persone, è partito dal Carmine alla volta di Salita di Carbonara, una tipica creuxa genovese, che sale da un quartiere all’altro, ripida, con i cocci di vetro di Montale che campeggiano sui muri.

Un breve tragitto a piedi, e poi tutti si sono messi al lavoro, animati dalla volontà di restituire a Genova le sue aree verdi, abbandonate all’incuria e all’inciviltà, soffocate dal cemento e dalle sigarette.

Tra ciottoli e mattonelle, nell’immediato spazio aperto fuori dalla scuola dell’infanzia San Luigi, si annidano ostiche erbacce, spazzatura di ogni tipo e un considerevole numero di feci canine.

Un’azione che è stata accolta con favore dagli abitanti che si sono prodigati nell’offrire caffè, acqua e bibite a candidati e volontari.